Tutto quello che c'è da sapere sull'arredamento e sull'interior design. Consigli e guide utili sul fai da te

Come pulire il gres porcellanato dopo la prima posa

Come pulire il gres porcellanato dopo la prima posa

By francesco

Il Gres porcellanato è uno dei materiali più amati da utilizzare per i pavimenti, grazie alla sua capacità di adattarsi ad ogni stile e rimanere piuttosto neutrale. Rispetto alla normale ceramica, si differenzia per la sua versatilità d’uso derivante dalle sue incredibili caratteristiche tecniche: resistenza agli urti, agli sbalzi di temperatura e la sua natura idrorepellente. Gode di tanta fama anche per l’estetica particolare, un design che rimanda al marmo ma che per rapporto qualità prezzo e performance non ha nulla a che vedere con altri materiali decorativi. Tra i modelli più amati in assoluto troviamo ad esempio quelli con effetti ceramici come l’effetto legno, cemento, marmo e pietra. Fin qui tutto molto bello, ma il gres porcellanato necessità comunque di accortezze per poter rendere al meglio. Una su tutte: la pulizia dopo la prima posa.

Perché la pulizia dopo la prima posa è importante?

Il lavaggio del materiale dopo l’applicazione è di cruciale importanza per ben tre motivi:

  • il primo, il più ovvio, è per mantenere fin da subito il pavimento pulito ed un ambiente sano ed organizzato;
  • il secondo è invece legato all’estetica delle piastrelle. Solo dopo la pulizia il gres porcellanato potrà rendere al meglio, sia esteticamente che a livello di durabilità e prestazioni. 
  • Il terzo, forse il più importante, è legato all’eliminazione di collanti usati per la posa che nel tempo, se non eliminati, possono rovinare l’effetto del gres modificandone ad esempio il colore.

In parole povere, non pulire adeguatamente il pavimento dopo la posa può sicuramente rovinare irrimediabilmente il lavoro costato tanta fatica, tempo e denaro. A questa ovviamente devono essere aggiunte delle pulizie quotidiane da effettuare con detergente neutro o dell’ammoniaca diluita in acqua. Sconsigliato invece l’uso di detergenti che contengono additivi lucidanti o cere, saponi oleosi, acido fluoridrico e derivati di questo, che tendono a consumare il materiale. 

Prima pulizia del gres porcellanato

Prima di poter iniziare con la pulizia, è necessario far passare almeno 3-5 giorni affinché lo stucco cementizio si assesti; periodo che varia in base al materiale usato. Passato questo periodo, si potrà pulire il pavimento utilizzando un detergente acido tamponato, che andrà diluito in acqua secondo le indicazioni sul prodotto. Bisogna ora passare alla pulizia vera e propria, con l’ausilio di uno spazzolone o di un mocio, controllando che la soluzione venga distribuita in modo uniforme. Una volta che l’acido avrà fatto effetto, per poter eliminare tutti i residui è consigliabile stavolta utilizzare una spugna o uno spazzolone dotato di setole in nylon, prima di risciacquare il pavimento con acqua calda. Sulla superficie potranno comparire dei residui, i quali devono essere raccolti o con stracci o con un aspira-liquidi. Ripetere l’operazione più volte, se a conclusione dovessero rimanere aloni o residui sul pavimento.

Syrus